Follow Techotopia on Twitter

On-line Guides
All Guides
eBook Store
iOS / Android
Linux for Beginners
Office Productivity
Linux Installation
Linux Security
Linux Utilities
Linux Virtualization
Linux Kernel
System/Network Admin
Programming
Scripting Languages
Development Tools
Web Development
GUI Toolkits/Desktop
Databases
Mail Systems
openSolaris
Eclipse Documentation
Techotopia.com
Virtuatopia.com

How To Guides
Virtualization
General System Admin
Linux Security
Linux Filesystems
Web Servers
Graphics & Desktop
PC Hardware
Windows
Problem Solutions
Privacy Policy

  




 

 

NOTE: CentOS Enterprise Linux is built from the Red Hat Enterprise Linux source code. Other than logo and name changes CentOS Enterprise Linux is compatible with the equivalent Red Hat version. This document applies equally to both Red Hat and CentOS Enterprise Linux.
Linuxtopia - CentOS Enterprise Introduzione al System Administration - Implicazioni sulle prestazioni della memoria virtuale

4.5. Implicazioni sulle prestazioni della memoria virtuale

Mentre la memoria virtuale rende possibile per i computer la gestione di applicazioni pi� complesse, � necessario, come con qualsiasi tool molto potente,anche far fronte al suo lato negativo. Tale lato negativo � rappresentato dalla prestazione — un sistema operativo con memoria virtuale ha molto pi� da elaborare rispetto ad un sistema operativo incapace di supportare la stessa memoria virtuale. Ci� significa che non si avr� mai una buona prestazione con la presenza di memoria virtuale quando la stessa applicazione risiede 100% nella memoria stessa.

Tuttavia, ci� non rappresenta un problema insormontabile. I benefici di una memoria virtuale sono veramente molteplici, e con un p� d'impegno � possibile ottenere una buona prestazione. � consigliabile esaminare le risorse del sistema che sono state influenzate da un uso eccessivo del sottosistema della memoria virtuale.

4.5.1. Come ottenere una prestazione pessima

Per un momento, prendete in considerazione quello che avete letto in questo capitolo, e considerate le risorse del sistema usate per una attivit� molto intensa di swapping e page fault:

  • RAM — � normale che la RAM disponibile sia bassa (altrimenti non ci sarebbe bisogno di uno swap o page fault).

  • Disco — Mentre lo spazio del disco potrebbe non essere intaccato, potrebbe esserlo invece la larghezza della banda I/O (a causa di attivit� swapping e paging molto pesante).

  • CPU — La CPU espande i cicli eseguendo il processo necessario per supportare la gestione della memoria, e impostando le operazioni necessarie I/O per le operazioni di swapping e paging.

La natura correlata di questi carichi, rende pi� semplice la comprensione di come la carenza delle risorse possa causare dei problemi alla prestazione.

� solo necessario avere una RAM troppo piccola, un'attivit� page fault molto intensa, e un sistema che opera molto vicino ai propri limiti in termini di CPU o disco I/O. A questo punto, il sistema viene affetto da thrashing, ne consegue quindi, una prestazione molto povera.

4.5.2. Come ottenere la prestazione migliore

Nel migliore dei casi, l'overhead dovuto dal supporto della memoria virtuale presenta un carico minimo aggiuntivo per un sistema configurato in modo corretto:

  • xRAM — RAM sufficiente per tutti i working set in grado di gestire qualsiasi page fault [1]

  • Disco — A causa della limitata attivit� di page fault, la larghezza della banda del disco I/O verr� influenzata in maniera molto limitata

  • CPU — La maggior parte dei cicli CPU sono dedicati all'esecuzione delle applicazioni invece di eseguire il codice di gestione della memoria del sistema

� da ricordare quindi che l'impatto sulle prestazioni della memoria virtuale � minimo se essa viene usata il meno possibile. Questo significa che per avere una buona prestazione del sottosistema della memoria virtuale, bisogna avere una RAM sufficiente.

La fase successiva (ma meno importante) � avere una capacit� sufficiente di CPU e del disco I/O. Tuttavia, ricordate che queste risorse aiutano a preservare la prestazione del sistema nei riguardi di attivit� di swapping e faulting molto elevata; questi requisiti fanno poco per aiutare la prestazione del sottosistema della memoria virtuale (anche se gli stessi possono avere un certo impatto nelle prestazioni generali del sistema).

Note

[1]

Un sistema attivo incontrer� sempre qualche livello di page fault, a causa della loro introduzione nella memoria di applicazioni appena lanciate.

 
 
  Published under the terms of the GNU General Public License Design by Interspire