Follow Techotopia on Twitter

On-line Guides
All Guides
eBook Store
iOS / Android
Linux for Beginners
Office Productivity
Linux Installation
Linux Security
Linux Utilities
Linux Virtualization
Linux Kernel
System/Network Admin
Programming
Scripting Languages
Development Tools
Web Development
GUI Toolkits/Desktop
Databases
Mail Systems
openSolaris
Eclipse Documentation
Techotopia.com
Virtuatopia.com

How To Guides
Virtualization
General System Admin
Linux Security
Linux Filesystems
Web Servers
Graphics & Desktop
PC Hardware
Windows
Problem Solutions
Privacy Policy

  




 

 

NOTE: CentOS Enterprise Linux is built from the Red Hat Enterprise Linux source code. Other than logo and name changes CentOS Enterprise Linux is compatible with the equivalent Red Hat version. This document applies equally to both Red Hat and CentOS Enterprise Linux.
Linuxtopia - CentOS Enterprise Linux Reference Guide - Comandi

2.6. Comandi

GRUB dispone di numerosi comandi nella propria interfaccia della linea di comando. Per alcuni di questi comandi � possibile digitare delle opzioni, dopo il nome, che vanno separate tramite spazi dal comando e da altre opzioni.

Qui di seguito viene riportato un elenco dei comandi pi� utili:

  • boot — Consente di avviare il sistema operativo o il loader a catena (chainloader) specificato e caricato per ultimo.

  • chainloader </path/to/file> — Permette di caricare il file specificato come un loader a catena. Se il file si trova nel primo settore della partizione indicata, utilizzate +1, invece del nome del file.

    Il seguente � un esempio del comando chainloader:

    chainloader +1
  • displaymem — serve a visualizzare lo spazio di memoria disponibile in base alle informazioni fornite dal BIOS. Questo comando � utile per determinare la quantit� di RAM di cui dispone il sistema prima di avviarlo.

  • initrd </path/to/initrd> — Consente di indicare una RAM disk iniziale da utilizzare all'avvio. Un initrd � necessario quando il kernel richiede alcuni moduli per eseguire un avvio corretto, come nel caso in cui la partizione root viene formattata con il filesystem ext3.

    Il seguente � un esempio del comando initrd:

    initrd /initrd-2.6.8-1.523.img
  • install <stage-1> <install-disk> <stage-2> p <config-file> — Serve a installare GRUB sull'MBR del sistema.

    • <fase-1> — che caratterizza il dispositivo, la partizione o il file contenenti l'immagine del boot loader primario, come (hd0,0)/grub/stage1.

    • <disco-install> — Specifica il disco dove il boot loader della prima fase dovrebbe essere installato, come ad esempio (hd0).

    • <stage-2> — Invia la posizione del boot loader della fase 2 al boot loader della fase 1, come ad esempio(hd0,0)/grub/stage2.

    • p <config-file> — Indica al comando install che � stato specificato un file di configurazione del menu nella sezione <config-file>. come ad esempio(hd0,0)/grub/grub.conf.

    AttenzioneAvvertenza
     

    Il comando install sovrascrive qualsiasi informazione gi� posizionata sull'MBR.

  • kernel </path/to/kernel> <opzione-1> <opzione-N> ... — Specifica il file del kernel da caricare quando si avvia il sistema operativo. Sostituire </path/to/kernel> con un percorso assoluto dalla partizione specificata dal comando root. Sostituire <option-1> con le opzioni per il kernel di Linux, come ad esempio root=/dev/hda5 per specificare il dispositivo sul quale � situata la partizione root per il sistema. Opzioni multiple possono essere inviate al kernel in un elenco separato da uno spazio.

    Il seguente � un esempio del comando kernel:

    kernel /vmlinuz-2.4.21 root=/dev/hda5

    L'opzione nell'esempio precedente specifica che il file system root per Linux, � posizionato sulla partizione hda5.

  • root (<device-type>< device-number>,<partition>) — Configura la partizione root per GRUB, come ad esempio (hd0,0), ed esegue il montaggio della partizione.

    Il seguente � un esempio del comando root:

    root (hd0,0)
  • rootnoverify (<device-type><device-number>,<partition>) — Configura la partizione root per GRUB, proprio come il comando root, ma non esegue il montaggio della partizione.

Sono disponibili anche altri comandi; digitare help --all per un elenco completo dei comandi. Per una descrizione di tutti i comandi di GRUB, consultare la documentazione disponibile online su https://www.gnu.org/software/grub/manual/.

 
 
  Published under the terms of the GNU General Public License Design by Interspire