Follow Techotopia on Twitter

On-line Guides
All Guides
eBook Store
iOS / Android
Linux for Beginners
Office Productivity
Linux Installation
Linux Security
Linux Utilities
Linux Virtualization
Linux Kernel
System/Network Admin
Programming
Scripting Languages
Development Tools
Web Development
GUI Toolkits/Desktop
Databases
Mail Systems
openSolaris
Eclipse Documentation
Techotopia.com
Virtuatopia.com

How To Guides
Virtualization
General System Admin
Linux Security
Linux Filesystems
Web Servers
Graphics & Desktop
PC Hardware
Windows
Problem Solutions
Privacy Policy

  




 

 

Debian GNU/Linux Reference Guide
Prev Home Next

4.5.4 Timestamp

Per un file GNU/Linux, ci sono tre tipi di timestamp:

  • mtime: orario di modifica (ls -l),

  • ctime: orario di cambio di stato (ls -lc), e

  • atime: orario dell'ultimo accesso (ls -lu).

Notate che ctime non � l'orario di creazione del file.

  • La sovrascrittura di un file cambier� tutti e tre, mtime, ctime, e atime.

  • Il cambio di permessi od utente modificher� ctime e atime.

  • La lettura di un file ne cambier� atime.

Notate che anche una semplice lettura del file in un sistema Debian causer� una normale operazione di scrittura del file, per aggiornare le informazioni relative a atime nell' inode. Montare un filesystem con l'opzione noatime far� si che il sistemi salti questa operazione, risultando un tempo di accesso del file pi� breve in lettura. Vedere mount(8).

Usate il comando touch(1) per cambiare i timestamp dei file esistenti.


Debian GNU/Linux Reference Guide
Prev Home Next

 
 
  Published under the terms of the GNU General Public License Design by Interspire