Follow Techotopia on Twitter

On-line Guides
All Guides
eBook Store
iOS / Android
Linux for Beginners
Office Productivity
Linux Installation
Linux Security
Linux Utilities
Linux Virtualization
Linux Kernel
System/Network Admin
Programming
Scripting Languages
Development Tools
Web Development
GUI Toolkits/Desktop
Databases
Mail Systems
openSolaris
Eclipse Documentation
Techotopia.com
Virtuatopia.com

How To Guides
Virtualization
General System Admin
Linux Security
Linux Filesystems
Web Servers
Graphics & Desktop
PC Hardware
Windows
Problem Solutions

  




 

 

Linuxtopia - Red Hat Enterprise Linux Reference Guide (Italiano) - Ambienti desktop e Window Manager

7.2. Ambienti desktop e Window Manager

Una volta che il server X � in esecuzione, le applicazioni X client si possono collegare ad esso, creando una GUI per l'utente. � possibile ottenere una gamma di GUI con Red Hat Enterprise Linux, dal Tab Window Manager, all'ambiente desktop GNOME interattivo e molto sviluppato, conosciuto dagli utenti di Red Hat Enterprise Linux.

Per creare una GUI pi� avanzata, due classi principali di applicazioni del client X, devono essere collegate al server X: un ambiente desktop e un window manager.

7.2.1. Ambienti desktop

Un ambiente desktop unisce diversi client X che possono essere lanciati insieme usando metodi simili, utilizzando un ambiente di sviluppo comune.

Gli ambienti desktop contengono funzioni avanzate che consentono ai client X e ad altri processi correnti di comunicare fra loro, permettendo anche a tutte le applicazioni scritte, di funzionare in quell'ambiente ed effettuare compiti avanzati, fra cui la possibilit� di utilizzare la tecnica di trascinamento e rilascio (drag-and-drop) del testo.

Red Hat Enterprise Linux fornisce due ambienti desktop:

  • GNOME — L'ambiente desktop di default per Red Hat Enterprise Linux basato sul toolkit grafico GTK+ 2.

  • KDE — Un ambiente desktop alternativo basato sul toolkit grafico Qt 3.

Entrambi GNOME e KDE hanno delle applicazioni di produttivit� avanzate, come ad esempio word processors, spreadsheets, e Web browser e fornisce degli strumenti per personalizzare l'aspetto della GUI. In aggiunta, se entrambi GTK+ 2 e le librerie Qt sono presenti, le applicazioni KDE possono essere eseguite in GNOME e viceversa.

7.2.2. Window Manager

I Window Manager sono programmi del client X che controllano il modo in cui vengono posizionati, ridimensionati o spostati gli altri client X. I Window Manager possono disporre anche di barre dei titoli per finestre, anteprima tastiera mediante tastiera o mouse, corrispondenze tasti e pulsanti mouse specificate dall'utente. I Window Manager operano con un insieme di client X differenti, proteggono il programma e gli conferiscono un aspetto particolare e una posizione sullo schermo.

Con Red Hat Enterprise Linux vengono incluse quattro window manager:

  • kwin — Il window manager KWin � il window manager di default per KDE. Esso � un window manager efficiente che supporta i temi personali.

  • metacity — Il window manager Metacity � il window manager di default per GNOME. � un window manager semplice ed efficiente che supporta i temi personali.

  • mwm — Il window manager Motif � un window manager basico, un window manager del tipo standalone. Poich� � stato creato per essere un window manager che pu� essere usato da solo, esso non dovrebbe essere usato insieme con GNOME o KDE.

  • twmTab Window Manager, in grado di fornire un set di tool di base di qualsiasi window manager, e pu� essere usato sia da solo che con un ambiente desktop. � installato come parte della release X11R6.8.

I suddetti Window Manager possono essere eseguiti senza gli ambienti desktop, in modo da ottenere una migliore visione delle differenze presenti. Per fare questo, digitare il comando xinit -e<percorso-verso-il-Window-Manager>, dove <percorso-verso-il-Window-Manager> � la posizione del file binario del Window Manager. Questo file pu� essere individuato digitando which <nome-Window-Manager>, dove <nome-Window-Manager> � il nomke del window manager che state interrogando.

 
 
  Published under the terms of the GNU General Public License Design by Interspire