Follow Techotopia on Twitter

On-line Guides
All Guides
eBook Store
iOS / Android
Linux for Beginners
Office Productivity
Linux Installation
Linux Security
Linux Utilities
Linux Virtualization
Linux Kernel
System/Network Admin
Programming
Scripting Languages
Development Tools
Web Development
GUI Toolkits/Desktop
Databases
Mail Systems
openSolaris
Eclipse Documentation
Techotopia.com
Virtuatopia.com

How To Guides
Virtualization
General System Admin
Linux Security
Linux Filesystems
Web Servers
Graphics & Desktop
PC Hardware
Windows
Problem Solutions

  




 

 

Linuxtopia - Red Hat Enterprise Linux Reference Guide (Italiano) - Creazione dei moduli PAM

16.5. Creazione dei moduli PAM

I nuovi moduli PAM possono essere aggiunti in qualsiasi momento su applicazioni che supportano PAM. Per esempio, se uno sviluppatore inventa un metodo di creazione della password e scrive un modulo PAM per supportarlo, i programmi che supportano PAM, usano immediatamente il nuovo modulo e il metodo password senza essere modificati o ricompilati. Questo permette agli sviluppatori e agli amministratori del sistema, di effettuare una sorta di mix e match, e di prova, dei metodi di autenticazione per programmi diversi senza ricompilarli.

La documentazione sulla scrittura dei moduli � inclusa nella directory /usr/share/doc/pam-<numero-versione>/ (dove <numero-versione> rappresenta il numero della versione di PAM)

 
 
  Published under the terms of the GNU General Public License Design by Interspire