Follow Techotopia on Twitter

On-line Guides
All Guides
eBook Store
iOS / Android
Linux for Beginners
Office Productivity
Linux Installation
Linux Security
Linux Utilities
Linux Virtualization
Linux Kernel
System/Network Admin
Programming
Scripting Languages
Development Tools
Web Development
GUI Toolkits/Desktop
Databases
Mail Systems
openSolaris
Eclipse Documentation
Techotopia.com
Virtuatopia.com

How To Guides
Virtualization
General System Admin
Linux Security
Linux Filesystems
Web Servers
Graphics & Desktop
PC Hardware
Windows
Problem Solutions

  




 

 

Linuxtopia - Red Hat Enterprise Linux Reference Guide (Italiano) - Come avviare e arrestare NFS

9.2. Come avviare e arrestare NFS

Per eseguire un server NFS, il servizio portmap deve essere in esecuzione. Per verificare che portmap � attivo, digitare il seguente comando come utente root:

/sbin/service portmap status

Se il servizio portmap � in esecuzione, il servizio nfs potr� essere avviato. Per avviare un server NFS, digitare come utente root:

/sbin/service nfs start

Per arrestare il server, digitare come utente root:

/sbin/service nfs stop

L'opzione restart rappresenta un modo semplice su come arrestare e avviare NFS. Questo � il modo pi� efficiente per confermare i cambiamenti sulla configurazione dopo aver modificato il file di configurazione per NFS.

Per riavviare il server, digitare come root:

/sbin/service nfs restart

L'opzione condrestart (conditional restart) avvia nfs solo se � in esecuzione. Questa opzione � utile anche per gli script, in quanto non avvia il demone se non � in esecuzione.

Per riavviare il server in modo condizionato, digitare come root:

/sbin/service nfs condrestart

Per ricaricare il file di configurazione del server NFS senza riavviare il servizio, digitare come utente root:

/sbin/service nfs reload

Per default, il servizio nfs non si avvia automaticamente al momento dell'avvio. Per configurare NFS in modo da avviarsi al momento dell'avvio, usare una utility initscript come ad esempio /sbin/chkconfig, /sbin/ntsysv, o il programma Strumento di configurazione dei servizi. Consultare il capitolo Controllo dell'accesso ai servizi in Red Hat Enterprise Linux System Administration Guide per maggiori informazioni su questi tool.

 
 
  Published under the terms of the GNU General Public License Design by Interspire